Prima Divisione
venerdì 12 maggio 2017
PALLAMANO
Pressano, per la finale serve l’impresa a Fasano

L’ostacolo più difficile da superare per il traguardo più importante. La Pallamano Pressano CR Lavis si affaccia alla semifinale scudetto di ritorno consapevole di dover superare se stessa per sbarcare nella finalissima: dopo il pareggio ottenuto sabato scorso al Palavis, al termine di un match elettrizzante e spettacolare, i gialloneri affrontano il ritorno contro i Campioni d’Italia della Junior Fasano. Si giocherà nel fortino inespugnabile della Palestra “Zizzi” di Fasano, parquet che da ben 5 anni non vede perdere i beniamini di casa biancazzurri. Una vera e propria roccaforte, un catino bollente che attende Giongo e compagni chiamati all’impresa: si ripartirà dal punteggio di parità dell’andata. Nessun calcolo, nessun vantaggio o gap da recuperare: chi vince va in finale ed in caso di pareggio sarà il numero di reti segnato fuori casa a fare la differenza. Sul 40x20 pugliese si riproporrà la spettacolare sfida di una settimana fa, dove un Pressano grintoso pur con qualche calo di tensione è riuscito a tenere testa ai tricolori guidati da mister Ancona. Questa volta però servirà qualcosa in più: senza mezzi termini, occorrerà la partita perfetta per dare la caccia all’ultimo atto per la conquista dello scudetto. I padroni di casa partono sì favoriti dal fattore campo ma lo show del Palavis offerto da tutte e due le squadre dimostra che la sfida è aperta e che solo i dettagli faranno la differenza. Entrambi gli schieramenti saranno al completo per un match dalla posta in palio elevatissima: alla Zizzi si attende più del tutto esaurito, con il pubblico fasanese che spingerà a gran voce i padroni di casa. Fischio d’inizio alle ore 19.30 in quel di Fasano, arbitrano i sig. Marco Di Domenico e Lorenzo Fornasier con la sfida che sarà trasmessa in streaming tramite i canali ufficiali della società di casa Junior Fasano. A commentare la sfida è il giallonero Riccardo Stabellini, fra i protagonisti più attesi e determinanti per l’esito dell’incontro:” “Andiamo a Fasano per giocarci la nostra onesta gara. Non partiamo sicuramente battuti. Proveremo a ripetere la grande prova disputata sabato scorso tra le mura amiche del Palavis. Allo stesso tempo proveremo a commettere meno errori rispetto alla scorsa gara, distrazioni in modo particolare in difesa che ci sono costati davvero molto cari. Sarà sicuramente una gara molto dura ed impegnativa. La Junior Fasano giocherà tra le mura amiche, sarà sostenuta dai suoi numerosi tifosi. Il pubblico sarà sicuramente l’ottavo uomo in campo per quanto concerne la formazione pugliese. Non nessuna intenzione di abbassare la guardia e mollare la presa. Vogliamo la finale”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

Foto di Matteo Bettega